I.S.I.S.S

  Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore con   indirizzo Tecnico Industriale Professionale  Liceo Coreutico con indirizzo Teatro e Danza

"O.Conti"

Il collegamento diretto con il mondo del lavoro.

 Via E. De Nicola, 6  Aversa (Ce)

Tel. (081) 8141345      Fax. (081) 8141043 

e-mail ceis028003@istruzione.it  

 posta certificata:ceis028003@pec.istruzione.it

                  D.S  Prof.ssa Filomena di Grazia



 

 

Diario di bordo

 

Destinazione Dublino

14/10/2017 Partenza dall’ Istituto Conti di Aversa. Trasferimento in Bus. Prima tappa aeroporto di Capodichino - Napoli – Volo 451 dell’ Aerlingus. Euforia del viaggio al top. Foto con Albano Carrisi. Era li’ per imbarcarsi per Verona.  Panini -  acqua da rimanere non si puo’salire a bordo, ma che importa ci aspetta il cielo d’Irlanda. Ragazzi allacciate la cintura di sicurezza si volaaaaaaaaaaaaaaaa! Tre ore circa di viaggio, compreso il fuso orario. Aeroporto di Dublino, tutto e’ verde compreso il trifoglio dipinto sugli aerei. Si scende. Impaziente attesa al nastro trasportatore per le valigie. Una arriva scassata.  No problem. Gentili la ricambiano. Nella sala arrivi ci attende il referente della scuola. Distribuzione delle tessere trasporto. Prima lezione: non ci sono metropolitane a Dublino ma treni, bus e tram. Tutto e’ scritto in due lingue: gaelico e inglese. Fuori ci attende un pulmino per portarci al primo meeting point: Bayside shopping centre. 16.30 incontro e conoscenza con le famiglie. Una certa emozione traspare. Consegniamo i ragazzi alle famiglie ospitanti. Saranno brave persone!!!!! Si rivelano subito brave persone  e dal primo momento trattano i nostri alunni bene e col dovuto rispetto. Quale sorta aspetta ora alle due docenti!!!!! Le docenti avrebbero dovuto pernottare in hotel ma l’ hotel si rivela essere un apartostudent. E la cena!?? Niente cena. E la colazione!? Niente per ora. E il pranzo!? Si pranzera’? Boh! Diatriba lunga un po di ore  con il responsable dell’ agenzia per cercare di avere un accomodation piu’decente e decorosa. A letto senza cena e senza svuotare le valigie. Dopotutto domani e’ un altro giorno.

15/10/2017 Domenica sveglia all’ alba quasi. Prima colazione che non c’e’. I ragazzi la fanno abbondante e all’ irlandese. Noi!? Povere noi! Chissà cosa ci aspetta!? Ci aspetta la gita  di un intera giornata a Glendalough. Meeting point: Bayside shopping centre. Le famiglie accompagnano i ragazzi.  Sono euforici. Ci raccontano di come hanno cercato di interagire con le famiglie, di cosa gli hanno raccontato, delle loro famiglie in Italia. Insomma e andata bene. A noi? “Nu tant!” Meno euforia, ma ci aspetteranno tempi migliori. Campa cavallo che l’erba cresce. Per intanto ci troviamo a Glendalough. E Bellissima. Siamo immersi in un tipico paesaggio irlandese dove all’improvviso sembrano spuntare gnomi, elfi e folletti. Camminiamo in questo immenso luogo tra croci celtiche, cimiteri e chiese di altri tempi noncuranti della pioggia che cade incessante. Ritorno a Bayside shopping centre. Saluti e abbracci i ragazzi tornano presso le famiglie. E noi ancora a letto senza cena. Siamo state troppo cattive.

16/10/2017 Lunedi. Non aprite quella porta c’ e’ in giro Ophelia. Per la sera, hurricane permettendo, arriva qualcosa per confortarci: un cestino per la carta, due bolliacqua un po sporchi, un po di sapone e un po di carta igienica. Tutti sono mossi a pieta’ per noi.                      

17/10/2017 Martedi. Meeting point tra noi e i ragazzi fuori all’ Apollo language centre, fondo nero scritta bianca, e il logo. Emozione si ma anche attesa. Oggi e il primo giorno di scuola. Entrano in classe. Presentazione del direttore Sean O’ Donnell. Entry test. Break. Lezione vera e propria. Presentazioni e lievi correzioni al programma. La campanella: escono i nostri alunni. Foto di gruppo outside the school. Entusiasmo. Le lezioni sono diverse rispetto alle nostre, piu partecipate e meno noiose. Pranzo al KC Peaches tra profumi  irlandesi, pakistani e tailandesi. Mangiate piu verdura e meno intigoli. E soprattutto non fate incetta di bibite gassate. A noi ci viene offerto il pranzo. Pomeriggio: Orientation Tour a Dublino tra ponti, The Spire, Trinity college e Hardrock cafe. Ritorno a casa i ragazzi presso le famiglie ormai gia avvezzi a viaggiare in treno a Dublino. Sono diventati proprio bravi e disinvolti. Ci dicono che le famiglie gli avevano spiegato, sempre in rigoroso inglese, tutto. Regalo per noi nelle nostre cellette: grucce, asciugamani, sapone, carta igienica, 2 asciugacapelli e due bolliacqua nuovi. Eppur si muove per noi. Qualcosa sta cambiando anche se sappiamo: “Che Cha imm sta”. Bast che c’ trattn n’u pucurill megliu”. Chiamata e buonanotte di rito con gli alunni.

18/10/2017 Mercoledi. La scuola e’ cominciata. Disbrigo delle pratiche e tutti al lavoro. I ragazzi , almeno per ora non era solo l’ euforia del primo giorno, continuano a dirci che si trovano bene a lezione e che sono interessanti e coinvolgenti. KC Peaches : pranzo. Pomeriggio: Howth cliff walk. Piccolo borgo di pescatori dove se si e fortunati si riescono a vedere le foche. Le scogliere  e il  cielo d’ Irlanda ci fanno da cornice. Si cammina tanto. Le cliffs sono le tipiche scogliere irlandesi ci si inerpica a volte,  ma noi non siamo arrivati li dove erano pericolose. Paradiso per gli amanti di hiking. Insieme anoi i gabbiani. Ritorno a casa, baci e abbracci circolari con gli alunni. Cena, doccia e a nanna….. Ah! E non ti dimenticare il Diario di bordo “si no, chi u’ sent’a Pascalin!!!!!!!!!!!!!!!!!  

19/10/2017  - 5.45 in the morning- la sveglia che suona – gli occhi che stropicci e boum sei pronta per uscire. 7.30 – l’ aria e’ freezing e il cielo d’ Irlanda non si e’  ancora acceso. Bus e poi 5 Lad Lane Dublin 2. Rigorosa puntualita’ dei ragazzi lo sanno che “A mastino napoletano me faccio”. 8.30 entrano in classe. 8.45 La lezione inizia. Sbrighiamo un po’ di pratiche burocratiche. Eureka!!! E’ arrivata la bella notizia: ci fanno le pulizie 2 volte la settimana, e ci danno piu’ asciugamani. Tutto e’ bene cio’ che finisce bene. Kiss, Kiss, Smack, Smack………… Break. I ragazzi scendono. Firmano il registro. Puff, Puff, Pant, Pant. Di nuovo su per le sudate carte.  Oggi la lezione ha visto due persone in piu: le Tutor. Dal canto mio, me medesima, Carmela, non posso che confermare quello che mi avevano detto i ragazzi riguardo alla lezione ossia che si trovano bene e che si sentono molto partecipi e coinvolti. Immortalati in una foto per far vedere come composti seguono la lezione. La campanella: si esceeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!! KC peaches ci aspetta. “Prendete anche le verdure mi raccomando” . E che vuo’ fa’. Chill so vagliun, mic si magnan a’ zalat’!! The Spire: meeting point. Due passi e c’e’ il cinema. Gli alunni molto entusiasti si recano e gradiscono il film scelto: The mountains between us. Da stamattina ci accompagna una pioggia copiosa, e ci aspetta anche quando usciamo dal cinema. Accompagniamo i ragazzi alla stazione. Ritorno a The Spire per il Bus. Ritorno in reggia.  Ci impigiamiamo e buonanotteeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!